bellezze da miss venezuela

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

lei è la  vincitrice :  Stefany Gutierrez:

 

898d5ae07c05237818d062d0539df9a0

belle donne venezuelane

beautiful Venezuelan women

belles femmes vénézuéliennes

hermosas mujeres venezolanas

красивые венесуэльские женщины

المرأة الفنزويلية الجميلة

美麗的委內瑞拉婦女

सुंदर विनीज़वीलियन महिलाओं

美しいベネズエラの女性

Annunci

applicata la sentenza “Grilli-Lowenstein” a Berlusconi

1510839389430_1510839501-divorzio_lario_berlusconi__revocato_l_assegno_di_mantenimento_a_veronica_

Ecco una buona notizia:

da liberoquotidiano:

 

Brutte notizie per Veronica Lario, buone per Silvio Berlusconi. La signora Lario, ex moglie del Cavaliere e madre di tre dei suoi 5 figli, non ha più diritto all’assegno di divorzio da 1,4 milioni di euro al mese e dovrà restituire oltre 60 milioni di euro.

La clamorosa decisione arriva dalla corte d’Appello di Milano, che ha accolto l’istanza dei legali di Silvio Berlusconi, che chiedevano di applicare la recente sentenza “Grilli-Lowenstein” della Cassazione. Sulla base di questa pronuncia, l’ex Cavaliere sosteneva che l’ex moglie non avesse più diritto agli alimenti in quanto, avendo liquidità per 16 milioni (come è spiegato nella sentenza di separazione del tribunale del dicembre 2012), gioielli e società immobiliari, godrebbe di certo di una determinata “tranquillità economica” e sarebbe autosufficiente.

 

Mi pare corretto non abbandonare alla povertà il proprio ex coniuge con il quale si è condiviso un tratto della propria vita ma se questo ha soldi a sufficienza per farcela da solo allora non si deve pagare.

Non so quanto gli uomini italiani chiederanno soldi indietro e quante ex mogli (o ex mariti) siano ricevendo assegni non dovuti, spero che tutti quelli che stanno speculando ricevano adeguato trattamento o quantomeno venga impedito loro di speculare ulteriormente.

Cmq come dicevo: un altro tassello della questione maschile che si va risolvendo.

non voterò mai più (ex)pci

youtrend-partiti-675Lo scenario politico fa abbastanza schifo.  Sembra peggiorare ogni anno.  Per due ragioni principali:  le persone “selezionate” dalla politica sono di qualità molto bassa. Dopo l ‘alta selezione che vi fu nel periodo antifascista, dovuta alla persecuzione fascista più che alle idee (nel senso che durante la dittatura fascista per essere anti-fascista dovevi avere palle e cervello), vi è stato un declino continuo.

Dopo tangentopoli, ha perso terreno anche la formazione nei partiti, per cui oggi molti  che fanno politica non hanno la mentalità per farla. Già l’ingresso di Lega, comunisti e missini aveva dato una botta al rispetto per le isitituzioni,  ma oggi l’antipolitica ha dato una botta anche al rispetto della politica stessa che pure è l’arte di mettere insieme le esigenze degli individui e capire come si sta evolvendo la società.

Cmq…. personalmente ho maturato questo convinzione:

non voterò ex comunista.  Ringrazio Renzi per migrazione di ex comunisti che ha generato nel PD.  Non per altro… ma ‘sti cazzoni negli ultimi 20 anni mi hanno fatto sempre leggi contro! e per quanto vi possa essere un humus comune prodotto dalla parola LAVORO, da Marx, da Gramsci… vi sono profonde divergenze quando si parla di questione di genere ma anche del  “razzismo generazionale” contro le persone over 30, per finire della perdita di importanza della campagne e e del sud nella mentalità della sinistra.

sto aspettando quindi cosa uscirà dall’unione tra radicali e socialsti. sperando che non sia un progetto troppo elitario. Per ora ho letto una convergenza sullo Ius Soli che non posso non approvare.  Anzi sarebbe da introdurre, come è stato per le unioni civili, in questa legislatura così da sancire una netta modifica della società (integrazione di omosessualità e immigrati).

Ho letto poi il programma socialista:

 

 1) Sostegno a studenti meritevoli che frequentano l’università lontani dalla propria città d’origine e che non hanno la possibilità di avere il sostegno della propria famiglia; +

2) un piano casa per fronteggiare l’emergenza abitativa di intere famiglie che si trovano nella condizione del bisogno, da finanziare con un nuovo fondo pubblico che sostituisca i fondi ex Gescal;

3) l’approvazione in questa legislatura della legge che riconosce i diritti dei cittadini nati in Italia;

4) rimettere al centro le riforme istituzionali – dell’elezione diretta delle città metropolitane alle macroregioni al voto ai sedicenni nelle amministrative – da affrontare con una Assemblea Costituente.

Mi basterebbe trovarci qualcosa sulle campagne e soprattutto sul LAVORO.  Vero termine di confronto in un Paese con l’11% di disoccupazione (quella  fisiologica dovrebbe essere il 3-4% pare) , percentuale che aumenta addirittura nel Sud Italia.

In alternativa rimane Forza Italia o il Movimento 5 Stelle.  Ovviamente propendo per il secondo.

spuntini dopo lavoro: birra e pistacchi

nf_bicchiere

Devo dire che tra le birre industriali mi sto orientando verso la Ichusa non filtrata.  La semplice Ichnusa mi risulta troppo secca, questa invece  mi risulta gradevole.

Buono anche il fatto che sia venduta nella bottiglia da 500 cl (come le vendono in Germania!) perchè una sola birra da 33 mi rimane troppo poca invece due sono troppe per i miei gusti.  Credo che presto abbandonerò la mia semplicissima Dreher, per questa birra. Approfittando anche per ridurre la cadenza (e la panza 😀 )   da 3 birrette a settimana a una sola.

Ho trovato finalmente alla coop anche dei pistacchi tostati e non salati (che già si mangia troppo sale!) . Sono iraniani, cosa che (messa da parte l’ideologia) non mi piace tanto perchè pare risultino meno controllati contro le muffe. Comunque confido nelle regole comunitarie per i controlli.