“Papà, mamma non mi fa mangiare i bastoncini”

La lite è esplosa tra i genitori separati di una bimba di 7 anni quando lui ha scoperto che la mamma aveva imposto per la lei una dieta senza carne né pesce sia a casa che nella mensa scolastica

L’articolo su Repubblica

Annunci

Produzione industriale e governi

Giusto per capire: questo è il grafico della produzione industriale italiana.  Le manovre economiche si fanno a fine anno anche se un governo già emana provvedimenti prima quindi le politiche di governo sono un po’ sfasate rispetto all’insediamento, sfasate di alcuni mesi fino anche ad un anno. Detto questo: Il governo Monti dura dal nov 2011 al dic 2012. Letta governa dall’aprile 2013 al febbraio 2014. Renzi dal febbraio 2014 al dicembre 2016. Gentiloni dal dicembre 2016 al marzo 2018. Da marzo 2018 si ha il governo penta-leghista di Conte. Si traggano le conseguenze.

 

prod-ind2017novembre1

ma questi cali sono ben poca rispetto alla grande crisi del 2008-2009 che non abbiamo ancora recuperato:

 

produzione-industriale-2014-1038x647

Nazi-femministe e rozzo-legaioli dominano

i_want_you
Questa società sta andando in malora.
E non può essere altrimenti visto che gran parte del potere politico è nelle mani di nazi-femministe e rozzo-legaioli.

Se sei uomo, se sei meridionale
allora sappi che la cultura mainstream e lo Stato saranno sempre più contro di te.
Queste due “culture” politiche vogliono toglierti ogni residuo di welfare state e, se ne avessero la forza, anche quelche diritto civile.

Quindi stai attento e pronto.

Nel 2019, fa un po’ di sport, mangia meglio e fa quelle visite mediche sempre posticipate perchè non è detto avrai una sanità ad assisterti,
metti da parte un po’ di soldi e fai formazione professionale perchè non è detto avrai un lavoro (siamo già in negativo con la produzione industriale),
cerca di leggere qualche libro e di tenerti informato (perchè è l’unico modo per difendersi dalla presunzione femminista e legaiola),
cerca di essere gentile con tutti, solidale con la tua categoria e presente con i tuoi cari. Sono cose che nessuno può toglierti e ti rendono superiori a quelle merde.

salvabanche … l’ennesimo

 

dimaio_salvini_renzi

che dire di questo ennesimo salvabanche ?

 

  1. alla fine i cinquestelle e la lega hanno mostrato la loro subalternità al grande capitale.  la si può girare come la si vuole ma il comportamento è lo stesso del pd
  2. l’ennesima banca centro-settentrionale (dopo quelle veneto e il monte dei paschi) a cui vanno soldi pubblici. Per pochi miliardi dati al reddito di cittadinanza si sono sentite accuse di fancazzismo ai meridionali

FEMMINICIDIO, DATI IN CALO. MA C’È MOLTA PROPAGANDA

fa piacere vedere che anche chi milita nei partiti storici comincia a rendersi conto del problema della propaganda. Fa particolarmente piacere, ma non mi stupisce, che sia una voce dei Radicali ad andare contro corrente. Tratto da Facebook

 

di Rosa Criscuolo, segretario dell’Associazione Prospettive Radicali, su CronacheDi del 8 gennaio 2019

Il sospetto è che tutta questa campagna mediatica serva per la costruzione di carriere politiche e a raccogliere facile consenso ingigantendo.
Se i politici parlano di femminicidio e aumento della violenza di genere e i fatti dicono il contrario o i politici fanno propaganda o anche i fatti sono sessisti.
L’Italia è il paese dove le donne corrono il minor rischio di essere uccise.
I dati analizzati provengono dai database del Ministro dell’Interno, il sistema di indagine Sdi e il database dedicato agli omicidi della Direzione Centrale della Polizia Criminale.
Nel 2017 i livelli di mortalità per omicidio volontario hanno segnato una diminuzione. Si sono verificati 123 omicidi di donne corrispondenti ad un tasso di 0,40 omicidi per 100 mila abitanti .
Gli uomini continuano ad essere le vittime principali.
Per le donne il valore medio annuo a livello nazionale è praticamente identico nei primi due trienni considerati 0,53 e 0,52 omicidi per 100 mila donne e scende a 0,43 nel periodo 2015/2017.
La Campania è caratterizzata dal tasso di omicidio pari allo 0,62 per 100 mila donne.
Nel 2017 è diminuito il tasso di donne uccise dalla categoria di omicidi da partner e da sconosciuto.
Il tasso degli omicidi da partner ed ex è sceso sotto lo 0,20 per 100 mila donne raggiungendo lo 0,17, quasi dimezzato rispetto al picco dello 0,30 del 2006.
Tra le vittime di omicidio le donne sono circa un terzo e tra le vittime straniere la percentuale è più elevata e raggiunge il 40,7%