About – FAQ

mi pare giusto, per una questione di onestà intellettuale,  dare una presentazione di ciò che penso così chi legge può avere una percezione dei paradigmi in cui mi muovo

chi sono

un individuo , dotato di pene e di tanti tanti peli

perchè il blog “maschile individuale”

perchè non mi soddisfano le letture patriarcali  più o meno tradizionali nè quelle femministe di cui sono a conoscenza

quali filosofi mi piacciono

Democrito , i sofisti, gli scettici,  Spinoza, gli illuministi,  Hume , Stirner, Popper, Feyeraband

cosa penso di M. Foucalt

non l’ho ancora letto

in che area politica mi colloco

a confine tra socialismo liberale e socialismo libertario

cosa penso di Marx

che è stato un grande… peccato che, tranne splendide eccezioni,  quasi tutti i marxisti non lo siano stati.

quali tra i famosi  potenti  politici del 900 mi piacciano

F.D. Roosevelt, Nenni, Pertini, il subcomandante Marcos


quali sono i partiti politici a cui guardo

Sinistra e Libertà , Radicali, Italia dei Valori , Partito Democratico

ma non  fanno schifo?

si quasi sempre ma vi intravedo le uniche possibilità

cosa penso di Berlusconi e Lega

la Lega è il più grande guaio politico che poteva capitare all’ Italia.

Berlusconi mi sta simpatico ma detesto tutto l’ambiente che lo circonda.

il governo Berlusconi aumenterà le differenze socio-economiche tra i cittadini italiani e restringerà le possibilità che ciascuno  di noi possa cercare  la propria strada alla felicità

cosa penso delle Sinistre antagoniste

che in realtà sono molto conservatrici e ripetono le filosofie del 900 senza aggiornarle. Talvolta sono utili quando le sinistre riformiste/governiste diventano troppo nauseanti per essere sostenute


quale priorità assegno alle questioni di genere?***

secondaria. il problema prioritario è la limitazione alla ricerca della propria felicità dovute alle difficoltà economiche degli individu

cosa penso del matrimonio gay e dei pacs

che sono un’ottima cosa

cosa penso delle adozioni ai gay

che i gay possono essere bravi o cattivi genitori come gli etero e che sono un’ottima cosa in una società non patriarcale  o che sta uscendo dal patriarcato (come l’Italia)

cosa pensi del transessualismo

che ognuno è libero di seguire la propria inclinazione senza essere discriminato dalla società e dalle leggi

che chi vuole cambiare sesso dovrebbe ricevere gli opportuni trattamenti  gratuitamente dallo Stato

che le trans (da uomo a donna) mi stanno parecchio simpatiche perchè è concorrenza in meno e , spesso, belvedere femminile in più


cosa penso del testamento biologico e dell’eutanasia

che ognuno dovrebbe essere libero di decidere.

visto che la problematica ha ormai grande rilevanza sociale , lo Stato dovrebbe fornire l’opportuna assistenza e regolamentazione dell’eutanasia

che , a livello culturale, bisogno combattere la cultura della resa

che , a livello medico , bisogna diffondere l’assistenza ai malati e combattere la cultura del dolore.

cosa penso dell’ aborto

sono favorevole alla legalizzazione dell’aborto ed all’assistenza statale per esso

sono contrario all’aborto libero ed all’aborto come metodo di controllo delle nascite:

l’aborto è una piaga sociale che dovrebbe essere combattuto con la contraccezione , l’indipendenza socio-economica femminile e giovanile, l’assistenza alle ragazzi madri , la diffusione di una cultura di rispetto per la vita nascente.

cosa penso della Ru486

che è una questione medica ma se è sicura fisicamene  e meno traumatica psicologicamente per le donne ed inoltre  fa risparmiare all’erario statale non vedo perchè non dovrebbe essere utilizzata

cosa penso dell’embrione

che lo Stato liberale si basa sull’individuo.

che  in biologia  l’individuo comincia dal completamente genetico e dall’innesco del processo di crescita/invecchiamento/morte

e quindi all’embrione andrebbe dato un qualche status giuridico

che penso delle sperimentazioni sulle embrionali

che andrebbero  permesse solo quelle su embrioni non impiantiti e non impiantabili cioè sugli embrioni destinati comunque alla morte .

cosa penso dell’utero in affitto

che è un fenomeno inevitabile che presenta più aspetti positivi che negativi e pertanto andrebbe regolamentato.

cosa penso  della procreazione medicalmente assistita, dello sperma femminile, l’ovulo maschile, l’utero artificiale

che sono cose positive per risolvere i problemi di chi vuole avere figli e non può ma che andrebbero regolate severamente per impedire abusi


cosa penso della presunta “guerra di genere”

che è uno stupido tentativo di applicare la , falsa e fallita, lotta di classe di marxiana memoria ai generi sessuali

cosa penso di una donna che lavora

che fa bene

se la mia  compagna guadagnasse più di me

magari !

di una che non vuole avere figli

che la vita è fatta di scelte e che se sacrifica la maternità ,  deve farlo per qualcosa che per lei ha più valore perchè potrebbe pentirsene poi

donna in gonna od in pantaloni?

come le risulta più comodo.  a me, però quando l’attività che si sta praticando lo permette,  piace più vederle in gonna.

maschi e femmine sono uguali?

no




maschi e femmine hanno pari dignità?***

si

esiste un unico modello maschile ed un unico modello femminile ?

no

ho preferenza tra i singoli modelli ?

si

conta di più l’individuo od il genere ?

l’ individuo su tutto


*** chiarimenti inseriti il 22 novembre 2009

6 thoughts on “About – FAQ

  1. A piè di pagina potrei firmare anche con il mio nome. L’unica differenza consiste nei filosofi letti-preferiti: io sono più interessato al filone esistenzialista-ermeneutico e di derivazione marxista, Kierkegaard, Schopenhauer, Nietzsche, Gadamer, la Scuola di Francoforte…
    E’ possibile superare la questione di genere, così come è stata affrontata fino a oggi, a sinistra ?
    Non è possibile, si deve.
    Oggi suona eresia, domani sarà patrimonio comune.
    Quindi apprezzo moltissimo la tua iniziativa e, se me lo sarà consentito, parteciperò attivamente.

  2. Vuoi un consiglio? levati dalla parte destra del tuo blog l’immagine della mariujana e di quella lista di siti erotici, in quanto danno una cattiva immagine al blog e non sono certo un buon biglietto da visita per coloro che per la prima volta si imbattono in questo blog perchè come si sa alla prima volta conta soprattutto l’apparenza, e quindi molti finiscono per allontanarsi senza leggere e approfondire i contenuti .

    • sui siti erotici potrei farci un pensiero (anche se sono molto cliccati), sull’immagine al contempo anti-proibizionista e anti-leghista no.
      cmq grazie del consiglio 🙂

    • io invece trovo molto intelligente lasciare inseriti i siti erotici in quanto danno un’immagine chiara dell’intestatario del blog come di una persona favorevole alla diffusione di materiale pornografico a discapito del moralismo di chi ritiene la pornografia come deviante e negativa e quindi da nascondere. Per quanto riguarda le immagini, soprattutto per il momento in cui ci troviamo, dichiararsi apertamente anti-proibizionisti e anti-leghisti è importante. Per poter essere chiari e coerenti con se stessi e gli altri bisogna anche accettare di perdere visualizzazioni da parte di chi non la pensa come noi. L’approcio diplomatico non è (quasi) mai la via migliore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...