il capolavoro dei dominanti: la guerra tra poveri

alle classi dominanti è riuscita l’operazione di creare una guerra tra poveri: dipendenti precari contro dipendenti “tutelati”, italiani poveri contro immigrati (quasi sempre poveri).
la sinistra mi pare stia ora difendendo i dipendenti tutelati e gli immigrati
ma sia ben lontana da fare presa sulla popolazione.
non riesce a sfruttare la rabbia.
eppure ci sarebbe da convogliarla contro elites dominanti, europei nazionali locali che succhiano molto più denaro degli immigrati.

pranzo campano-siculo :)

Oggi pranzo con fusilli ai funghi e bocconcini di bufala (della valle del Sele) 😀

il tutto innaffiato da un greco di tufo.  Si lo so, il vino non è proprio abbinato perfettamente ma comunque è tutto così buono che va bene lo stesso.

il dolce saranno cannoli siciliani 😀

Picchia marito da anni, allontanata

http://www.ansa.it/liguria/notizie/2017/06/30/picchia-marito-da-anni-allontanata_a02afb27-ba17-4079-a902-cd877f5df97b.html

 

Per anni ha subito botte e insulti tanto da finire almeno due volte in ospedale con mascella e denti rotti. Vittima un uomo la cui moglie ha picchiato e umiliato per anni e che per questo è stata allontanata da casa. Lo ha deciso il gip genovese Massimo Cusatti che ha disposto il divieto di avvicinamento della moglie all’uomo. La vicenda risale a qualche settimana; mentre gli episodi di violenza andavano avanti da almeno due anni. Secondo quanto accertato dalla polizia la donna, una tunisina di 40 anni, avrebbe spesso picchiato il marito coetaneo genovese davanti alla figlia di 7 anni tanto che il tribunale dei minori ha disposto l’affidamento esclusivo al padre per tutelarne l’incolumità. La donna, difesa dall’avv. Nicoletta Peri, è indagata per maltrattamenti. In un primo momento l’uomo aveva cercato ospitalità in un centro antiviolenza, ma tutte le strutture che accolgono queste persone sono attrezzate per ospitare donne e davanti a un caso ‘al maschile’ non hanno potuto prendere in carico l’uomo. Poi il caso lo ha risolto il giudice con l’allontanamento da casa della donna.