meglio un cazzaro originale che la fotocopia sbiadita

Di questo nuovo governo non sopporto più cose del precedente. E certo ce ne vuole. Innanzitutto quelle due, la Boschi e la Madia, che hanno visto le proprie riforme bocciate rispettivamente dagli elettori e dalla corte.  Ma non era il caso che restassero a casa ?

In secondo luogo,  la nuova ministra dell’Istruzione. Si, vero mi sa sta sul cazzo l’ideologia femminista ma non è questo il problema. A Giannino per la dichiarazione di una laurea che non era una laurea lo hanno massacrato e questa ministro era e ministro rimane? poi ci si vuole comportare come il Nord Europa?

Infine il tipo che guida il governo. Ma chi cazzo è? qualcuno ha mai visto questo individuo portare avanti un progetto politico da leader? è una figura scialba. Sotto posto la sua biografia wiki. E’ quella dei tanti figli di papà che giocavano a fare i rivoluzionari da giovani e ora sono servi del potere.

Paolo Gentiloni è discendente della famiglia dei conti Gentiloni Silveri, nobili di Filottrano, Cingoli e Macerata,[1] imparentati con Vincenzo Ottorino Gentiloni, noto per l’omonimo patto che all’inizio del Novecento segnò l’ingresso dei cattolici nella vita politica italiana.[2]

Durante l’infanzia Gentiloni frequenta un istituto montessoriano e riceve un’educazione cattolica: fa anche da catechista insieme con Agnese Moro, figlia di Aldo. Passato al liceo Tasso a Roma, partecipa ad una occupazione nel novembre 1970. A dicembre fugge di casa per partecipare ad una manifestazione a Milano.[3] Entra quindi in contatto con il Movimento Studentesco di Mario Capanna, ma dopo la confluenza di questo in Democrazia Proletaria Gentiloni rimane nel Movimento Lavoratori per il Socialismo (MLS), gruppo maoista di cui è segretario regionale per il Lazio, sino alla sua unificazione con il Partito di Unità Proletaria per il Comunismo.[4] Nella sinistra extraparlamentare incontra Ermete Realacci e Chicco Testa.[3] Grazie a Chicco Testa, Gentiloni ottiene nel 1984 la direzione della Nuova Ecologia, mensile di Legambiente, che mantiene fino al 1993.[5] Dal 1990 è giornalista professionista.

Annunci

One thought on “meglio un cazzaro originale che la fotocopia sbiadita

  1. Mi meraviglio(ma non tanto visto i giochi) che abbiano incaricato no sconosciuto, non si sa se all’altezza del compito o se sara’ guidato da altri(presumibile). Un governucolo del genere non merita di esistere-

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...