giornata internazionale dell’uomo e maschidicio

pic2762m

ieri era la giornata internazionale dell’ uomo.

si esiste anche quella oltre che la giornata per la donna.

eccola:

https://it.wikipedia.org/wiki/Giornata_internazionale_dell’uomo

potrebbe essere un occasione per riflettere sulle problematiche maschili ( Si, esistono anche quelle!) che solitamente non vengono affrontate dagli uomini, un po’ per pigrizia un po’ per vergogna un po’ per celodurismo.  Un ‘analisi di uomini su uomini e non solo delle femministe sugli uomini.

Abbiamo infatti spesso ascoltato del patriarcato che opprime le donne e i gay ma quanti hanno mai riflettuto a quanto esso opprima il maschio etero ?   egli ha un modello di virilità (l’uomo forte, solido, coraggioso, paziente) che è  duro da sostenere come il  modello Barbie per il fisico fisico o della mogliettina  e madre perfetta per le donne.  Molti non ce la fanno. Eppure nessuno  ne parla per quella antica tradizione secondo cui un uomo che non ce la fa merita il suo male e bisogna sfotterlo. Un uomo che si lamenta è poco virile, è un piagnone . Donna e uomini sono uguali ma nessun uomo tratterebbe male una donna che piange (e forse neanche un gay) ma storcerebbe il naso di fronte ad un uomo lagnoso.  Quindi riflettere sull’oppressione del modello conservatore anche sugli uomini.

E riflettere, visto che siamo a Sinistra, sull’oppressione del capitalismo sugli uomini:  gli uomini vivono 4 anni meno delle donne e se  è vero che sono la maggioranza nell’elite politica e è anche vero che sono la maggioranza anche tra i  barboni e i carcerati. Ovvero tra i “reietti” del sistema.

Ma forse queste categorie ci parranno distanti a noi della sinistra comunque borghese o borghesizzata nei pensieri. E allora riflettere che gli uomini sono la netta maggioranza tra i morti del lavoro e tra i suicidi. Gente che prima aveva un lavoro o una famiglia, che si trova improvvisamente a perdere tutto, compresa la vita, “volontariamente”  o subendo il peso di un sistema economica “maschicida”.     Se infatti si dice che esiste il “femminicidio” come omicidio di una donna in un rapporto in quanto donna, non si può far a meno di notare la strage prematura di uomini da parte di un Sistema economico e valoriale. Sistema maschicida appunto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...