pian piano ci arrivano anche loro

flag_icon_ger-usa

 

con lagrassiani e previani  ho avuto sempre due forti dissonanze:

  1. l’eccessiva importanza che danno al fattore geopolitico rispetto a quello socio-economico. Per cui tutto in loro si tramuta in un risiko senza per nulla considerare forme nuove di produzione (da cui nascono nuove classi sociali e possibilmente intere nuove società)
  2. all’interno della stessa geopolitica, il ruolo che assumono gli Stati. Per esempio: la Russia che secondo loro sarebbe l’avversario numero uno degli USA e che invece per me ha un’economia  troppo piccolo e con poca tecnologia per esserlo (oltre che non raggiungere la sufficiente difformità socio-economica dal capitalismo USA per parlare di alternativa),  il Pakistan che ai tempi secondo i lagrassiani doveva essere il Paese nel quale si sarebbe scatenata la rottura (voi l’avete più sentito il Pakistan?),  e infine il ruolo della Germania che secondo me è un blocco capitalisto diverso da quello statunitense e invece secondo loro sono solo dei dominato, il ruolo dei bombaroli iracheni da me considerati semplice terrorismo dannoso agli iracheni e inutile alla liberazione e da loro (all’inizio, poi hanno capito) come fonte di resistenza.   Oltre ovviamente il ruolo di Israele che per loro è Satana come per tutto l’antagonismo italiano invece per me è semplicemente uno Stato forte non diverso dalla Francia o dalla UK.

 

Penso sia inutile dire chi aveva ragione e chi aveva torto nelle varie analisi😉

Pare che sulla Germania però stiano iniziando a capire.  Piano piano…..

 

Ora al di là dei sassolini, la questione importante è sempre la solita: CHE FARE?    come far nascere quel nuovo metodo di produzione QUI E ORA in Italia per scardinare il dominio di elite sempre più parassitarie, ipocrite e senza scrupoli?    Non è sufficiente tifare per la Russia o la Cina, per l’Iran o Israele perchè questo non ci rende parte attivi del gioco. Non  è sufficiente sperare in Berlusca, Bertinotti o Grillo perchè questa non ci rende parte attiva.  Ci deve essere una concretizzazione ECONOMICA di un mo(n)do diverso. In grado di zittire i parrucconi arroganti delle nostre cattedre, i finanzieri bancarottieri e via dicendo con quell’apparato servo del capitalismo all’itaGliana.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...