la fortuna dei cinesi di Napoli e la futura crisi di Fuorigrotta

2016-05-19t224858z_1538773474_s1betfafygaa_rtrmadp_3_apple-retail-kung-u10801410632002shg-1024x576lastampa-it

I cinesi a Napoli si concentrano soprattutto nel quartiere di Gianturco.

Nei pressi di Gianturco, c’è una zona straordinariamente degradata(San Giovanni a Teduccio),  piena di inquinamento prostitute tossici e  ragazzini vandali (e chissà che altro)

E qui si è trasferita una facoltà di ingegneria dell’università Federico II, per ora in forma di doppione ma credo presto per ottimizzare i costi (semmai questa cosa arriverà anche a Napoli) in forma definitiva. Credo che tutto il settore industriale dell’ingegneria almeno per il triennio si trasferirà con il tempo in questa zona.

Sempre a San Giovanni a Teduccio si è aperto il centro Apple che credo porterà anche ad un parziale trasferimento di ingegneria informatica e di informatica stessa .

 

Considerato il calo degli iscritti in questi anni all’università, sarà difficile ritornare agli anni delle vacche grasse e grassissime degli anni 90 per i proprietari e i commercianti di Fuorigrotta.

Invece i cinesi, relativamente concentrati in quelle zone,  faranno un discreto balzo economico nelle proprie attività economiche.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...