tutti a parlare di femminicio ma i maschi morti sul lavoro nessuno li considera

ogni anno scatta l’isteria collettiva verso il “femminicidio” (chissà perchè non esiste il “maschicidio” pur essendo gli uomini più uccisi delle donne).

donne su facebook  riposta messaggi indignati, uomini condannano il proprio genere.

quest’arma di distrazione di massa facile facile da cavalcare da ogni politico (da salvini che può inneggiare ai toni boia, alle femministre che possono rispolverare gli anni 70) tanto non costa nulla.

non si ha da affrontare il vaticano, non si da affrontare la finanza, non si ha da affrontare i loro amici boiardi di Stato .  tre categorie legate a doppi filo con la politica. interconnesse e spesso interscambiabili nell’ usurpazione dei diritti dei cittadini.

alla diciamo un dato:

nei primi 8 mesi del 2016 sono 60 le donne uccise.  consideriamo anche 70 per eccesso.

un terzo ancora dell’anno da passare,  con questi ritmi avremmo a  105 donne uccise.

un numero in forte calo rispetto ai 157 del 2012, ai 179 del 2013 ma anche rispetto ai 136 e ai 128 del 2014 e del 2015

un numero enorme è vero ma sempre meno delle oltre mille persone che muiono sul lavoro!   e che sono per il 90% maschi

ma i maschi possono morire senza allarme sociale vero?

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...