Quanto sono piddiochiose ‘ste femministe, vogliono solo gli schei

assrobenti-femminili-nuvenia

non contente  di aver visto distruggere un partito della sinsittra italiana… oddio partito… aspirante partito

le femministe ritornano sulla questione assorbenti.

del resto conoscendo di chi si parla c’era da aspettarselo:

 

  1. è l’occasione per farsi notare in giro senza faticare
  2. avete mai visto una donna fare una cretinata e poi assumersi semplicemente la colpa? 😉

 

così troviamo una scrittrice femminista (oh fosse mai che facciano le operaie, le contadine o le imprenditrici selfmade(wo)man!) che ci informa:

 

Ogni mese spendo circa otto euro in assorbenti. Ho un flusso abbondante (per non parlare delle perdite premestruali) e i 18 pezzi di una confezione non mi bastano mai. Nella mia vita ho usato anche tamponi interni e pure quelli costano parecchio. Su ogni confezione pago come tutte l’iva – quella sui prodotti sanitari femminili – che è pari al 22 per cento. L’assorbente, il tampax o la coppetta vaginale non sono considerati beni essenziali. Non sono come il pane o un giornale, secondo lo stato italiano.[…]

Ed ecco che ogni mese ci cade addosso, direttamente sul portafoglio, quella maledetta iva al 22 per cento. Quando il leader della nuova formazione Possibile,Giuseppe Civati, ha depositato in parlamento un provvedimento per abbattere quel muro del 22 per cento ho fatto, come molte, i salti di gioia.

 

Quindi ora oltre a sapere  dei problemi di sovrabbondanza della nostra, sappiamo anche quanto è l’esorbitante cifra che il partito di Pippa Ciwati  vuole fare risparmiare alle italiane e che ha portata la nostra autrice femminista a “FARE SALTI DI GIOIA”

Se infatti le donne italiane, come la nostra femminista, spendono 8 euro al mese, spenderanno 96 euro all’anno. Se invece dell’iva al 22%, pagassero l’iva al 4%, risparmierebbero ( 96 – 74,88..)  EURO 21,12 ALL’ANNO!

ME COJONI!!

insomma per queste femministe incassar 21 euro è una gioia immensa e questo chiarisce quale rapporto abbiano con il denaro.

oh poi l’articolo prosegue…. bla bla bla ….  con la punteggiatura impeccabile e  con riferimenti colti perchè non sia mai che una femminista possa scrivere un articolo  breve e non lezioso che altre femministe potrebbero leggerlo e criticare…. le comari di paese portate nella politica 😀

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...